Fine anno: tempo di bilanci

Fine anno è il periodo ideale per tirare le somme. Per fermarsi a guardare la propria vita o perlomeno cercare di capire dove si sta "andando".

Non sono mai stato un "matematico", un "pianificatore". Ho sempre cercato di vivere "a sensazioni". Il 2014 è stato un anno che da una parte mi ha regalato molte soddisfazioni. Mi ha fatto capire molte cose su me stesso e sulla mia musica. Sicuramente un anno che mi ha fatto crescere parecchio, sotto molti punti di vista.
Il "clou" è stato sicuramente il tour europeo, un'esperienza che mi porterò dentro per sempre. Un'altra grande soddisfazione è stata quella di aver portato finalmente a termine "Fieno", il mio nuovo album che uscirà il 23 gennaio. Per me è stato "l'album delle scelte difficili". Uno dei pochi vantaggi del "non essere famoso" è che con la mia musica posso fare ancora quello che voglio. E in Fieno l'ho fatto. Poi c'è la soddisfazione impagabile di quando ti senti dire "mi piacerebbe suonare nel tuo nuovo disco" che per me vale più di mille medaglie. Ma di questo ne parlerò a parte.

Tutto bene quindi? Non tutto. Rimane l'aspetto "pratico". Il 90% delle cose di cui mi devo occupare per portare avanti questo "progetto", non riguardano la musica. Ma va bene lo stesso, nel 2015 vedrò di essere ancora più determinato.
Buoni propositi? solo uno. INSISTERE. Le soddisfazioni che mi avete dato VOI che mi seguite, sono impagabili. Le sensazioni sono buone. Ed io so che quello che sto facendo con la musica lo farò per il resto della mia vita. In un modo o nell'altro.

Quindi grazie di tutto, vi auguro un "TRANQUILLO 2015 CARICO DI EMOZIONI"!
Davide



Share/Save/Bookmark